ADESIVI

adesivi digitali

L’adesivo resta un mezzo di comunicazione irrinunciabile per via dei molteplici ambienti di applicazione.
Esistono moltissime tipologie di adesivi, quello utilizzato maggiormente nella stampa digitale è in PVC (polivinilcloruro) il polimero del cloruro di vinile, una delle materie plastiche di maggior consumo al mondo.
Una prima suddivisione di caratteristiche dell’adesivo che utilizziamo nel nostro settore è quello Monomerico, quello Polimerico, e il Cast.

adesivi a intaglio

Il primo costituisce la forma più economica in quanto le sue caratteristiche permettono l’applicazione solo su superfici piane, lineari e prive di curve, il polimerico può essere utilizzato anche su lievi curve e pieghe di bassa entità, ed infine il Cast è quello più costoso grazie alle sue strabilianti proprietà che permettono l’applicazione su qualsiasi superficie, curve estreme, angoli netti, protuberanze e rientranze.

Una seconda caratteristica che differenzia le varie pellicole è la durata che va da un minimo di 2 anni a un massimo di 12 anni, ovviamente non accade nulla alla fine del tempo stimato di durata l’adesivo, solo che da quel momento in cui era garantita la durata, inizia ad usurarsi e può andare avanti ancora per anni a seconda di dove sia applicato: interno o esterno, e in base all’esposizione solare e agenti atmosferici.

Plotter Roland serie VS
plotter Roland da taglio

Passiamo poi ad un’altra classificazione, gli adesivi Stampati e quelli da Intaglio:
utilizzando una pellicola adesiva a base bianca o trasparente, a seconda del campo di applicazione, possiamo stampare immagini, sfondi, elementi vettoriali, ecc.

Gli adesivi, in generale, subiscono l’azione degli agenti atmosferici, ma nel caso di adesivi stampati, il primo elemento a subirne le conseguenze è l’inchiostro, quindi si assiste principalmente ad uno sbiadimento dei colori, e per combattere questo problema è possibile applicare una pellicola trasparente protettiva ultravioletti sull’adesivo.

Per la riproduzione di loghi, scritte ed elementi vettoriali senza effetti sfumature, ombre, ecc. si possono utilizza adesivi ad intaglio chiamati anche prespaziati, in pratica si tratta ti pellicole a tinta unica, ne fanno di tutti i colori, lucide e opache, metallizzate, con effetto smerigliato, glietterato, specchiato, fluorescenti, luminescenti, ecc. e vengono intagliate al plotter e poi trasferite sulla superficie di destinazione attraverso una seconda pellicola chiamata application tape. Non c’è bisogno di proteggere queste pellicole poichè hanno già una protezione in fase di produzione.

 

adesivo rifrangente

La pellicola utilizzata principalmente per la segnaletica stradale è quella rifrangente, o conosciuta anche come retro-riflettente, esiste sia ad intaglio che stampabile, e ce ne sono di diverse tipologie a seconda del supporto da utilizzare.

elettrostatico

La pellicola utilizzata principalmente per la segnaletica stradale è quella rifrangente, o conosciuta anche come retro-riflettente, esiste sia ad intaglio che stampabile, e ce ne sono di diverse tipologie a seconda del supporto da utilizzare.

magnetico

Esiste poi la pellicola magnetica che è un supporto che fornisce la base dove viene applicato l’adesivo ed è utilizzata per creare delle grafiche che vengono solitamente posizionate sui furgoni e portiere di auto aziendali usati per breve tempo (noleggio) per trasporti ecc. e servono a rappresentare in quelle occasioni la ditta che le sta utilizzando.

 

adesivo microforato

Un altro tipo di adesivo è il OneWay microforato che si utilizza prettamente per vetrine e vetri in genere, ed ha la particolarità di far vedere all’esterno l’immagine che viene stampata, mentre dall’interno si riesce a vedere fuori. Ha la capacità di abbattere circa il 40% della luminosità durante il giorno, nelle ore serali quando si accende la luce interna, scompare completamente alla vista esterna lasciando vedere i locali interni.

© 2020